Loading...
Stromboli Ginostra 2018-03-11T23:41:12+00:00

Ginostra

La partenza avviene dal piccolo borgo di Ginostra che raggiungeremo con un trasferimento in barca .

Dopo aver attraversato il piccolo villaggio arriveremo al belvedere di Punta dei Corvi, l’itinerario prosegue lungo il versante ripido che costeggia la Sciara del Fuoco sino a raggiungere la Portella di Ginostra, punto di accesso alla Valle della Luna. Attraversata questa, si risale un’ultima ripida cresta e si giunge alla cima con magnifico panorama sull’area craterica.

Durante la risalita di 4 ore effettueremo 3,4 pause intermedie per goderci il panorama.

Raggiunta l’area sommitale, sosteremo circa 1ora ad ammirare la spettacolare attività “stromboliana” del vulcano.

Rientreremo al punto di partenza attraversando dapprima  il sabbione della Rina Grande e successivamente i tipici canneti stromboliani. Durata circa 2 ore.

La salita da Ginostra è particolarmente apprezzata dal punto di vista panoramico ed ambientale.
Il sentiero attraversa infatti un ambiente naturale ancora integro ed offre scorci panoramici d’eccezione sulla Sciara del Fuoco oltre che su tutte le Isole Eolie.
Questo itinerario comporta però il superamento di numerosi tratti ripidi ed accidentati e vista l’esposizione a meridione, è in genere molto soleggiato.

Se ne consiglia pertanto la percorrenza soltanto a persone in possesso di un’adeguata preparazione fisica.

N.B. Il sentiero di discesa conduce a Stromboli; si organizza su richiesta trasferimento privato in barca, da e per Ginostra, con costo da definire all’atto della prenotazione.

  • Scarpe da trekking* con calze alte
  • Lampada frontale* (una per persona);
  • Maglietta di ricambio;
  • Pullover e giacca a vento (k-way);
  • Zaino (10-20L)
  • Acqua, almeno 1.5L
  • Snack e lunch-box

*Noleggio in loco disponibile

Per evitare di correre rischi, è buona norma conoscere perfettamente le proprie condizioni di salute e farle eventualmente presenti alla guida.
Di seguito alcune note riguardanti la sicurezza.

Donne incinte
Alle gestanti che hanno superato il terzo mese di gravidanza,  non è consentita nessun tipo di attività escursionistica.

Problemi cardiaci, asma e vertigini
Per tutti i soggetti affetti da tali patologie, si sconsiglia di affrontare qualsiasi tipo di attività escursionistica, sia alle quote più basse che a quelle più elevate.

Lenti a contatto
Per tutte le escursioni ma in particolar modo in quelle che conducono all’area sommitale, a causa della presenza continua di ceneri vulcaniche trasportate dal vento, è vietato l’utilizzo di lenti a contatto.

Variazioni
A discrezione della guida, le escursioni potranno subire variazioni o essere interrotte qualora le condizioni meteo, cause di natura ambientale, o eventuale rischio vulcanico, possano rappresentare una qualsiasi fonte di pericolo.

Inoltre è facoltà della guida quella di interrompere l’escursione per una qualsiasi ragione che possa compromettere la sicurezza e quindi l’integrità fisica di un singolo o dell’intero gruppo.

Partenza:
da concordare

Durata escursione:
6-7 ore

Dislivello:
+900m, -900m

Difficoltà:
Avanzata

Escursione con Guida privata ad uso esclusivo (costo su richiesta);

Trattative private per agenzie, tour-operator, gruppi.

PRENOTA ORA!

Gallery